Tutti i post con etichetta pedagogia

Call for papers per rivista “Il Nodo. Per una pedagogia della persona” sul tema “Pedagogia e Pandemia”

Categorie: 2021, Call, News
Commenti disabilitati su Call for papers per rivista “Il Nodo. Per una pedagogia della persona” sul tema “Pedagogia e Pandemia”
Call for papers per rivista "Il Nodo. Per una pedagogia della persona" sul tema "Pedagogia e Pandemia" - Call

Su richiesta della prof.ssa Sandra Chistolini, segnaliamo la call for papers per la rivista “Il Nodo. Per una pedagogia della persona” sul tema “Pedagogia e Pandemia”.
Il numero 51 anno 2021 de “Il Nodo. Per una pedagogia della persona” è dedicato a riflessioni, approfondimenti, ricerche sul tema “Pedagogia e Pandemia”. Considerata la natura pedagogica ed interdisciplinare della Rivista, sono accolti contributi di studiosi ed esperti, italiani ed esteri, afferenti ad ogni disciplina scientifica, con particolare riferimento alle finalità di presenza universitaria associativa dell’AIDU, Associazione Italiana Docenti Universitari, fondata dal pedagogista emerito Luciano Corradini. Inviare gli articoli a sandra.chistolini@uniroma3.it entro il 31.05.2021.
Per le citazioni e la bibliografia fare riferimento alla sesta edizione dello stile APA https://owl.purdue.edu/owl/research_and_citation/apa_style/apa_formatting_and_style_guide/reference_list_basic_rules.htm
Per maggiori informazioni: http://www.sandrachistolini.it/?p=5484

Call

Pubblicazione rivista “Il Nodo. Per una pedagogia della persona” sul tema “Per una scuola inclusiva e di qualità”

Categorie: 2021, News, Rivista
Commenti disabilitati su Pubblicazione rivista “Il Nodo. Per una pedagogia della persona” sul tema “Per una scuola inclusiva e di qualità”
Pubblicazione rivista "Il Nodo. Per una pedagogia della persona. Per una scuola inclusiva e di qualità" - Copertina

Su richiesta della prof.ssa Sandra Chistolini, segnaliamo la pubblicazione del nuovo numero della rivista “Il Nodo. Per una pedagogia della persona” sul tema “Per una scuola inclusiva e di qualità”.
La Rivista fondata nel 1997 da Mario Ferracuti (1930-2014), già docente di pedagogia presso l’Università Cattolica di Milano Sede di Piacenza è apparsa fino al 2013 con il sottotitolo “Scuole in rete”. Nel 2014, per volontà del suo stesso fondatore, il sottotitolo è stato cambiato con “Per una pedagogia della persona”, volendo in tal modo affermare il valore della persona umana nel processo educativo, sempre e dovunque. La missione della Rivista è quella di creare uno spazio di dialogo pedagogico, guidato dall’ascolto, caratterizzato dalla comunicazione efficace, sempre da prediligere, pur nelle grandi difficoltà nelle quali spesso il mondo scolastico e quello universitario si muovono.
“Il Nodo” resta, per il gruppo dirigente che lo continua a realizzare, un valido centro propulsore di quella concezione pedagogica che avvolge la vita nella sua interezza e complessità per guardare oltre gli ostacoli e proporre vie di liberazione sempre perseguibili. La pedagogia che emerge in questo numero e che esce nell’anno della pandemia è veramente quella alla quale ci ispiriamo tutti noi, discepoli di maestri diversi, eppure tutti convinti sostenitori della scuola di qualità. Dalla scuola di qualità ha origine la pedagogia di qualità e viceversa. Pensiero profondo sull’essere dell’uomo nel tempo presente e rilancio valoriale dell’esistere.
Gli articoli che leggiamo nel nuovo numero sono densi e vanno compresi come reazione al distanziamento prodotto dalla crisi sanitaria. Isolare il virus non vuol dire smettere di pensare, e questo ben lo dimostrano l’attività permanentemente svolta, senza interruzioni, nel mondo accademico e nel mondo della scuola. Studiosi italiani ed esteri offrono ampie ed approfondite riflessioni che, partendo da diverse impostazioni teoretiche, spaziano verso orizzonti aperti all’innovazione e al cambiamento.
Le aree tematiche presenti nella Rivista sono:

  • Educare tra visione del mondo e pluralismo della formazione, con i contributi di Mirca Montanari; María Eugenia Picco; Raffaela Tore
  • Le dimensioni dell’integrazione tra scuola e società, esaminate dai contributi di Wolfgang Rank, che introduce i lavori dell’incontro annuale 2019 del SIESC, Secrétariat International des Enseignants Secondaires Catholiques, con i relatori Christian Klar e Wolfgang Mazal; Claudio Pignalberi; Andrea Traverso
  • La ricerca universitaria sui nuovi percorsi di inclusione, emergente dai contributi di Eugenio Cerilli; Valentina Paola Cesarano; Viviana De Angelis, Giuseppe Elia, Michele Lucivero, Pasquale Rubini; Valerio Ferrero
  • Memoria costituzionale e proposte di cittadinanza attiva, evidenziabili nei contributi di Alfonso Barbarisi e Mario Morcellini che, quali esponenti dell’AIDU Associazione Italiana Docenti Universitari, ricordano i settanta anni dalla promulgazione della Carta Costituzionale; Elisa Maia; Veronica Riccardi
  • Gli indicatori disciplinari per migliorare comprensioni, prestazioni e risultati, riscontrabili nei contributi di Roberto Cipriani; Stefano de Nichilo; Alessandra Lo Piccolo, Marta Mingrino, Viviana Maria Passaniti; Carlo Macale, Francesca Scrocca; Paolo Nitti, Micaela Grosso.

Per maggiori informazioni: http://www.sandrachistolini.it/?p=5484

Bando III Edizione Premio Internazionale “Elisa Frauenfelder”

Categorie: 2020, Bandi, News
Commenti disabilitati su Bando III Edizione Premio Internazionale “Elisa Frauenfelder”

Su richiesta dei proff. Enricomaria Corbi, Margherita Musello e Fabrizio Manuel Sirignano, segnaliamo la pubblicazione del bando per la III edizione del Premio Internazionale “Elisa Frauenfelder”.
L’iniziativa, istituita dall’Università degli Studi Napoli “Suor Orsola Benincasa” in partenariato con 11 Atenei oltre a Società Scientifiche ed Accademie (tra cui la SIPED), è stato istituito con la finalità di conservare e promuovere l’eredità scientifica e umana di Elisa Frauenfelder, Maestra della pedagogia italiana contemporanea, proiettandola nel futuro così da offrire, soprattutto ai giovani studiosi, un exemplum straordinario di rigore scientifico, innovazione pedagogica e passione per lo studio, intesi come volano di una autentica emancipazione e trasformazione sociale.
Il video di presentazione è al link: https://youtu.be/ZtVutqfA2jI
Per maggiori informazioni: https://www.unisob.na.it/ateneo/premiofrauenfelder/bando.htm?vr=1

Locandina

Numero monografico della rivista “Formazione, persona, lavoro” sul tema “Giuseppe Lombardo Radice fra ‘Pedagogia serena’ e ‘Critica didattica’”

Categorie: 2020, News, Rivista
Commenti disabilitati su Numero monografico della rivista “Formazione, persona, lavoro” sul tema “Giuseppe Lombardo Radice fra ‘Pedagogia serena’ e ‘Critica didattica’”
Numero monografico della rivista "Formazione, persona, lavoro" sul tema "Giuseppe Lombardo Radice fra 'Pedagogia serena' e 'Critica didattica'" - Copertina

Su richiesta dei proff. Andrea Potestio e Evelina Scaglia, segnaliamo il nuovo numero monografico della rivista “Formazione, persona, lavoro” sul tema “Giuseppe Lombardo Radice fra ‘Pedagogia serena’ e ‘Critica didattica’”.
Sul sito sono disponibili anche le call for papers per il prossimo anno.
Per maggiori informazioni: https://forperlav.unibg.it/index.php/fpl

Copertina

Webinar “La lezione di Riccardo Massa. Epistemologia, impegno sociale e professioni educative” – 11 dicembre

Categorie: Archivio webinar
Commenti disabilitati su Webinar “La lezione di Riccardo Massa. Epistemologia, impegno sociale e professioni educative” – 11 dicembre

Su richiesta del prof. Alessandro Ferrante, segnaliamo i webinar “La lezione di Riccardo Massa. Epistemologia, impegno sociale e professioni educative”.
Il webinar si terrà in data 11.12.2020 dalle ore 09.00 sulla piattaforma Webex.
A vent’anni dalla scomparsa del professor Riccardo Massa, il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa” dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca promuove due eventi online dedicati all’eredità e all’attualità pedagogica del suo pensiero. Nel secondo evento, attraverso gli interventi di alcuni importanti esponenti della comunità scientifica nazionale, si intende ragionare e dialogare attorno alla significatività del pensiero di Riccardo Massa all’interno del dibattito pedagogico italiano e in rapporto a problematiche educative attuali. Durante il convegno si svolgerà la cerimonia di assegnazione del premio dedicato a Riccardo Massa, rivolto a giovani ricercatori e a studiosi che operano nel campo delle scienze umane e dell’educazione.
Per maggiori informazioni: https://www.formazione.unimib.it/massa2020

Brochure

Webinar “Riccardo Massa. Attualità di una passione pedagogica” – 27 novembre

Categorie: Archivio webinar
Commenti disabilitati su Webinar “Riccardo Massa. Attualità di una passione pedagogica” – 27 novembre
Webinar "Riccardo Massa. Attualità di una passione pedagogica" - 27 novembre - Brochure

Su richiesta del prof. Alessandro Ferrante, segnaliamo i webinar “Riccardo Massa. Attualità di una passione pedagogica”.
Il webinar, promosso Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa” dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, si terrà in data 27.11.2020 dalle ore 09.30.
Il webinar intende ricordare la figura e l’opera di Riccardo Massa attraverso un dialogo a più voci intorno ad alcuni snodi particolarmente significativi del suo pensiero, per metterne in luce la radicalità, la profondità, l’originalità e gli sviluppi rispetto all’odierno scenario educativo.
Per maggiori informazioni: https://www.formazione.unimib.it/massa2020

Brochure

Cerimonia “Ti racconto un ospite inatteso” – 8 settembre, Roma

Categorie: Archivio Eventi
Commenti disabilitati su Cerimonia “Ti racconto un ospite inatteso” – 8 settembre, Roma

Su richiesta della prof.ssa Sandra Chistolini, segnaliamo la cerimonia “Ti racconto un ospite inatteso”.
Il cerimonia si svolgerà in data 08.09.2020 dalle ore 17.30 a Roma, presso il Campidoglio.
In relazione all’emergenza epidemiologica da COVID-19 il Fondo Pizzigoni, presente nel Dipartimento di Scienze della Formazione, ha promosso iniziative di formazione degli insegnanti in alcune scuole all’aperto del XIII Municipio di Roma. L’Università e le Scuole hanno rilevato l’importanza di rispondere adeguatamente all’impegno pedagogico di accompagnare i bambini durante la quarantena raccogliendo, a distanza, le narrazioni espresse con disegni e pensieri. Con riferimento al metodo sperimentale di Giuseppina Pizzigoni è stato sviluppato il “Progetto Coronavirus nella Scuola dell’Infanzia all’Aperto”, concluso con la Trilogia sul COVID-19. I tre volumi, pubblicati nell’ambito della ricerca scientifica condotta dalla professoressa Sandra Chistolini, saranno presentati in Campidoglio il giorno 8/9/2020 alla presenza del Sindaco di Roma, di altre autorità, di insegnanti, genitori e bambini. La produzione della Trilogia rappresenta un traguardo importante, di indubbio pregio, di grande valore sociale e culturale, soprattutto per la stretta collaborazione che ne ha permesso la realizzazione. Genitori e Bambini hanno risposto con sollecitudine alla proposta degli insegnanti contrastando gli effetti di isolamento indotti dall’emergenza da COVID-19. I bambini hanno scoperto l’insegnamento a distanza come pedagogia della “vicinanza”, rispondendo con entusiasmo e spirito di partecipazione. Hanno prodotto riflessioni molto interessanti dal punto di vista dello sviluppo del pensiero e hanno dato voce a processi empatici e di solidarietà sociale. Hanno imparato e dimostrato come essere cittadini attivi. Hanno compreso il decalogo del coronavirus, lo hanno divulgato, lo hanno memorizzato e condiviso. Il grande pregio di questo progetto è l’essere partito immediatamente raccogliendo da subito l’invito a non disperdere la ricchezza dell’universo infantile attratto dal fatto nuovo che rimescolava le esistenze di tutti.
Per maggiori informazioni: http://www.sandrachistolini.it/?p=173

Locandina

Pubblicazione nuovo numero rivista “RPD. Studi di Pedagogia e Didattica”

Categorie: Archivio Rivista
Commenti disabilitati su Pubblicazione nuovo numero rivista “RPD. Studi di Pedagogia e Didattica”

Su richiesta del prof. Alessandro Tolomelli, segnaliamo la pubblicazione nuovo numero rivista “RPD. Studi di Pedagogia e Didattica”. La rivista del Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin” dell’Università degli Studi di Bologna ospita articoli in italiano e inglese.
Per accedere al blog: https://rpd.unibo.it

Pubblicazione rassegna di articoli “Emergenza pandemica e questioni educative”

Categorie: Archivio Presentazione Volumi
Commenti disabilitati su Pubblicazione rassegna di articoli “Emergenza pandemica e questioni educative”

Su richiesta del prof. Alessandro Tolomelli, segnaliamo la pubblicazione della rassegna di articoli (in forma divulgativa) “Emergenza pandemica e questioni educative”, prodotti da docenti e ricercatori/trici del Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin” dell’Università degli Studi di Bologna, nei quali vengono sviluppate riflessioni, idee, proposte, prospettive critiche sulle emergenze di ambito educativo generate dalla pandemia covid-19.
Per maggiori informazioni: https://edu.unibo.it/it/terza-missione/formazione?fbclid=IwAR3Eocwv4DsmmB4vXaAKbJzbRUELuuZQcpqTLWoZOEaxJWudZx6V5NooEhY

 

Nuova collana editoriale di pedagogia “Pedagogia anima mundi”

Categorie: Archivio Rivista
Commenti disabilitati su Nuova collana editoriale di pedagogia “Pedagogia anima mundi”

Su richiesta dei proff. Mario Caligiuri, Simonetta Polenghi e Maria Grazia Riva, segnaliamo la nuova collana editoriale di pedagogia “Pedagogia anima mundi” edita da Rubbettino, direttore Mario Caligiuri.
“Pedagogia anima mundi” è il titolo della nuova collana editoriale appena promossa dalla Rubbettino per contribuire a un profondo cambiamento della cultura nazionale, affidandone la direzione a Mario Caligiuri, ordinario di pedagogia generale all’Università della Calabria. Caligiuri così la spiega: “La democrazia è in crisi e occorre trovare le strategie per ridarle anima e senso. Con tutti i limiti, l’educazione rimane lo strumento principale per mantenere l’uomo al centro dell’universo. Gli studenti e la società sono profondamente cambiati ma noi continuiamo a insegnare nelle scuole e nelle università sostanzialmente come si fa dal Medioevo. Oggi la pedagogia puo rappresentare la regina delle scienze, a condizione di una trasformazione profonda, aprendosi all’apporto di altri saperi a cominciare dalle neuroscienze e dall’intelligenza artificiale. Non possiamo più formare professioni destinate alla disoccupazione perenne oppure lavoratori che producano un reddito per consumare, alimentando la società della disinformazione e della sorveglianza. La pedagogia dunque come punto di incontro delle scienze e territorio di costanti sperimentazioni educative. A questo criterio risponde il comitato scientifico della collana che raggruppa studiosi e operatori dell’educazione di livello internazionale. Occorre volare alto per oltrepassare i decrepiti steccati disciplinari che hanno isterilito l’università italiana”. “Una novità editoriale di assoluto rilievo – ha dichiarato l’editore Florindo Rubbettino – sia per l’obiettivo di dare un contributo di rinnovamento alla disciplina, sia per il profilo del Comitato Scientifico e del suo direttore”. Del comitato scientifico fanno parte significativi esponenti della pedagogia italiana come Simonetta Polenghi, Direttrice del Dipartimento di Pedagogia dell’Università “Cattolica” di Milano e Presidente della Società Italiana di Pedagogia e Maria Grazia Riva, Direttrice del Dipartimento di Scienze Umane per la formazione “Riccardo Massa” dell’Università Milano Bicocca e Presidente della Conferenza Universitaria Nazionale di Scienze della Formazione. C’è poi Raffaella Rumiati della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste, una delle più importanti studiose di neuroscienze cognitive a livello internazionale. Seguono Andrea Gavosto, Direttore della Fondazione “Giovanni Agnelli” che si occupa in modo costante da anni dell’istruzione in Italia; Claudio Gentili che è stato Direttore Education di Confindustria dal 1992 al 2017, occupandosi costantemente del rapporto tra occupazione e lavoro; Piero Dominici, Fellow della World Academy of Art & Science degli Stati Uniti e Direttore Scientifico del Complexity Education Project dell’Università di Perugia. Di rilievo è anche la componente internazionale del Comitato scientifico rappresentata da Derrick De Kerckhove, dell’Università di Toronto, uno degli allievi più noti di Marshall McLuhan; Concepción Naval, Ordinaria di Teoría dell’educazione e già prorettrice dell’Università della Navarra; Ehrenhard Skiera, professore Emerito di Pedagogia generale all’Università tedesca di Flensburg.