Premio Italiano di Pedagogia

English versionEdizione 2016

Verbali della commissione ed elenco dei vincitori del Premio Italiano di Pedagogia 2016

Motivazione dell’attribuzione dei premi

Edizione 2015

Elenco dei vincitori – Premio Italiano di Pedagogia – Edizione 2015

Verbali della commissione del Premio Italiano di Pedagogia 2015

Motivazioni dell’attribuzione dei premi

Edizione 2014

Elenco dei vincitori – Premio Italiano di Pedagogia – Edizione 2014

Verbale della Commissione del Premio Italiano di Pedagogia 2014

Motivazioni dell’attribuzione dei premi

Regolamento del “Premio Italiano di Pedagogia”

Art. 1
Istituzione

Ai sensi dell’art. 1 del suo Statuto, la Società Italiana di Pedagogia (d’ora in poi: SIPED), quale Accademia che, in particolare, promuove “lo sviluppo degli studi e delle ricerche nell’ambito delle discipline pedagogiche”, istituisce, con conferimento a decorrere dall’anno 2014, il “Premio Italiano di Pedagogia”.

Art. 2
Partecipazione

La partecipazione al “Premio” è riservata unicamente ai soci ordinari e ai soci cooptati iscritti alla SIPED
I soci ordinari e i soci cooptati sono definiti dall’art. 2 dello Statuto della SIPED

Art.3
Procedure

Il “Premio” è riservato alle opere (monografie) inviate dai partecipanti e pubblicate nel triennio precedente a ciascun bando annuale.
Ogni anno verrà anche attribuito un “Premio alla carriera” a un Professore Ordinario in quiescenza, per ciascuno dei quattro S.S.D. pedagogici italiani vigenti al presente: M-PED/01, M-PED/02, M-PED/03 e M-PED/04.

Art. 4
Numero

In sede di prima applicazione del presente “Regolamento” e per l’arco del primo triennio del conferimento del “Premio” (2014-16), verranno attribuiti annualmente n. 40 “Premi”, proporzionalmente all’attuale consistenza numerica dei quattro S.S.D. pedagogici italiani vigenti al presente: M-PED/01, M-PED/02, M-PED/03 e M-PED/04.

Art. 5
Articolazione

In sede di prima applicazione del presente “Regolamento” e per l’arco del primo triennio del conferimento del “Premio” (2014-16), i “Premi” saranno ripartiti come di seguito indicato:

  • 18 Premi al S.S.D. M-PED/01, con 4 “Premi” per i Professori Ordinari, 5 per i Professori Associati, 5 per i Ricercatori Universitari a tempo indeterminato e determinato e 4 per i soci cooptati;
  • 7 Premi al S.S.D. M-PED/02, con 2 “Premi” per i Professori Ordinari, 2 per i Professori Associati, 2 per i Ricercatori Universitari a tempo indeterminato e determinato e 1 “Premio” per i soci cooptati;
  • 10 Premi al S.S.D. M-PED/03, con 2 “Premi” per i Professori Ordinari, 3 per i Professori Associati, 3 per i Ricercatori Universitari a tempo indeterminato e determinato e 2 per i soci cooptati;
  • 5 Premi al S.S.D. M-PED/04, con 1 “Premio” per i Professori Ordinari, 1 per i Professori Associati, 2 “Premi” per i Ricercatori Universitari a tempo indeterminato e determinato e 1 “Premio” per i soci cooptati.

Art. 6
Commissione

La Commissione di valutazione, per la selezione delle opere che perverranno e il conferimento dei “Premi”, è composta dal Presidente uscente della SIPED, per il triennio successivo al termine del suo mandato, che la presiede, dai 5 Professori
Ordinari del Consiglio Direttivo della SIPED, relativamente al triennio della loro durata in carica, e da un membro designato dal Senato della SIPED

Art. 7
Tempistica

L’invio delle opere (monografie), al fine di partecipare alla selezione tesa al conferimento dei “Premi” in oggetto, è fissata al 30 novembre di ogni anno.
La consegna dei “Premi” avrà luogo, con una cerimonia pubblica, entro il 31 marzo dell’anno successivo.

Art. 8
Norme transitorie

In sede di prima applicazione del presente “Regolamento” e per l’arco del primo triennio del conferimento del “Premio” (2014-16):

  • l’invio delle opere (monografie) è fissato al 30 novembre, rispettivamente, del 2013, 2014, 2015 e 2016 – con prima scadenza al 30 novembre 2013;
  • la cerimonia di conferimento del “Premio” avrà luogo entro il 31 marzo, rispettivamente, del 2014, del 2015 e del 2016. Le opere (monografie) vanno inviate, limitatamente al primo triennio dell’esercizio di tale “Premio”, al seguente indirizzo:

“Premio Italiano di Pedagogia”
c/o Dipartimento di Scienze della Formazione
Università degli Studi di Roma Tre
Via Milazzo 11 B
00185 ROMA.

Le opere che perverranno non saranno restituite e, limitatamente al primo triennio dell’esercizio di tale “Premio”, saranno donate alla Biblioteca di Scienze della Formazione “Angelo Broccoli” dell’Università degli Studi Roma Tre.