ZigaForm version 6.1.2
Call for Papers Rivista "La Famiglia" sul tema "Percorsi di vita familiare nel mondo del lavoro. Trasformazioni e nuove prospettive educative"

Call for Papers Rivista “La Famiglia” sul tema “Percorsi di vita familiare nel mondo del lavoro. Trasformazioni e nuove prospettive educative”

Call for Papers Rivista “La Famiglia” sul tema “Percorsi di vita familiare nel mondo del lavoro. Trasformazioni e nuove prospettive educative”

Su richiesta della prof.ssa Monica Amadini, segnaliamo la Call for Papers del Numero Monografico 2024 della Rivista “La Famiglia” sul tema “Percorsi di vita familiare nel mondo del lavoro. Trasformazioni e nuove prospettive educative”.
La famiglia costituisce un fondamentale contesto di orientamento esistenziale, in dialogo con le sfide sociali, culturali, economiche e politiche. Il numero monografico ha l’obiettivo di discutere del carattere dinamico e trasformativo delle famiglie odierne, con particolare riferimento al tema del lavoro e degli stili di vita. S’intende focalizzare l’attenzione sui processi di destrutturazione dell’approccio al mondo del lavoro e di riconfigurazione di opzioni ispirate all’affermazione di nuovi ideali e valori.
Il rapporto tra famiglia e lavoro è spesso stato al centro dell’attenzione pedagogica; si pensi, a titolo esemplificativo, alla questione della conciliazione tra tempi di vita familiare e tempi lavorativi. La rivista intende allargare lo sguardo su tale rapporto, discutendo da un lato di fenomeni quali l’aumento dei neet e della precarietà lavorativa, o l’esibizione di forme di rifiuto del lavoro, ma dall’altro lato anche del configurarsi di nuove consapevolezze circa la qualità della vita e il senso dell’impegno, l’idea di successo e di realizzazione. Si tratta di temi che interpellano la pedagogia della famiglia, presentando fenomeni nuovi, a volte decodificati in modo semplicistico, dinanzi ai quali si vuole comprendere quale ruolo possono assumere le famiglie nell’attribuzione di significati o nella ridefinizione di priorità e gerarchie valoriali rispetto al lavoro e alle scelte di vita.
Tra inedite opzioni e mutati scenari lavorativi, la vita familiare si misura con nuovi profili di impegno e di ricerca della qualità di vita, esprimendo prospettive educative e ispirando priorità esistenziali, aprendo possibilità e dispiegando risorse, facendo fronte al tempo stesso a vissuti di precarietà e di sofferenza. Indagare le trasformazioni familiari e i cambiamenti del mondo del lavoro, ma anche come tali transizioni interagiscono retroattivamente tra loro, può offrire un angolo di visuale attraverso cui il discorso pedagogico può comprendere se e come stia cambiando qualcosa nelle priorità secondo cui le famiglie si mettono in gioco rispetto al lavoro e alla ricerca di una qualità della vita. Il focus sul tema del lavoro vuole in sostanza aprire alla possibilità di interrogare le pratiche, le narrazioni e gli orientamenti veicolati tra le mura domestiche, problematizzando la funzione della vita familiare come palestra del vivere sociale, agendo anche da baluardo educativo ed esibendo un’inesauribile forza trasformativa nell’approcciarsi alle sfide della vita contemporanea.
Al fine di favorire una molteplicità di chiavi di lettura, per leggere i processi trasformativi e le nuove sfide che chiamano in causa l’educazione familiare, saranno valorizzati i contributi che consentono di problematizzare e cogliere le questioni educative che emergono dall’intreccio dinamico tra educazione famigliare, stili di vita e impegno lavorativo, alla ricerca di itinerari di riprogettazione esistenziale. Entro questa cornice tematica di riferimento, i contributi potranno essere di ordine:

  • teoretico, fondativo, epistemologico;
  • euristico, esprimendo itinerari di ricerca pedagogica;
  • pratico, presentando progetti e pratiche educative.

Gli abstract, realizzati in italiano e in inglese, dovranno avere ciascuno una lunghezza massima di 150 parole e contenere titolo e 5 parole chiave.
L’invio dovrà avvenire entro il 30.04.2024 al seguente indirizzo: rivistalafamiglia@gmail.com
La selezione sarà effettuata entro l’11 maggio 2024, sulla base dei criteri di rilevanza scientifica, di originalità, di chiarezza e di pertinenza al tema della call. Gli articoli (lunghi 25.000 battute e redatti secondo le norme redazionali) potranno essere realizzati in italiano o in inglese e dovranno pervenire alla rivista entro il 30.06.2024.

Call

Articoli correlati