ZigaForm version 6.1.2
Seminario "Scuola, infanzie e società negli studi pedagogici e libertari di Tina Tomasi" - 20 maggio, Firenze - Locandina

Seminario “Scuola, infanzie e società negli studi pedagogici e libertari di Tina Tomasi” – 20 maggio, Firenze

Seminario “Scuola, infanzie e società negli studi pedagogici e libertari di Tina Tomasi” – 20 maggio, Firenze

Su richiesta della prof.ssa Francesca Dello Preite, segnaliamo il Seminario “Scuola, infanzie e società negli studi pedagogici e libertari di Tina Tomasi”.
Il Seminario, inserito all’interno del programma di iniziative dedicate al centenario dell’Università degli Studi di Firenze, si terrà il 20.05.2024 dalle ore 15.00 alle ore 17.00 presso l’Aula Magna del Dipartimento FORLILPSI dell’Università degli Studi di Firenze (Via Laura 48, Firenze).
Il seminario pone al centro dell’attenzione gli studi e le opere di Tina Tomasi – già Professoressa Ordinaria di Storia della Pedagogia presso il Magistero dell’Università di Firenze – Studiosa che nel panorama pedagogico del Secolo scorso si è distinta per il suo raffinato impegno critico-riflessivo attraverso cui ha analizzato la società del tempo dedicando numerose e approfondite ricerche alla scuola e ai suoi protagonisti (alunni/e, studenti, docenti, dirigenti), al pensiero educativo repubblicano e al ruolo dell’utopia nell’educare.
Come affermano Franco Cambi e Simonetta Ulivieri (1994), il lavoro scientifico avanzato da Tina Tomasi ha permesso agli studi storico-pedagogici di dotarsi di un “paradigma più critico-dialettico, più ricco e sottilmente interpretativo, assai rivoluzionario […] poiché [volto a provocare] allargamenti e rovesciamenti, integrazioni e distorsioni degli itinerari consueti della ricerca storica, richiamando a indagare accanto e dentro la ‘via del giorno’ […] anche la ‘via della notte’, sfuggente e interdetta, ma che le è complementare e che va, pertanto, messa bene al centro di un lavoro storico che si voglia misurare sulla propria reale autonomia e sulla propria piena integralità”.
Un elemento che ha contraddistinto costantemente le opere di Tina Tomasi è stata l’attenzione posta nei confronti dell’emancipazione dei soggetti “più deboli” e verso i “silenzi dell’educazione”, fattori che hanno reso innovativa la sua riflessione pedagogica dando voce e visibilità alle infanzie, ai diseredati e specialmente alle donne, tutte figure poco presenti, se non addirittura escluse, dal dibattito accademico corrente. Tomasi va, inoltre, ricordata per essere stata tra le prime studiose a soffermarsi sui meccanismi discriminanti delle scuole femminili arrivando alla proposta di classi miste e di percorsi di emancipazione a favore delle bambine, delle ragazze e delle donne. I suoi allievi e le sue allieve hanno saputo magistralmente raccogliere e ampliare questa eredità continuando a promuove un sapere pedagogico libero da dogmatismi e foriero di democrazia.
Attiva anche nell’ambito accademico-istituzionale, nel 1980 insieme a Luigi Ambrosoli, Giovanni Genovesi e Remo Fornaca, Tina Tomasi ha fondato il Centro Italiano per la Ricerca Storica (CIRSE) di cui è stata la prima Presidente.
Per maggiori informazioni: https://www.centenario.unifi.it/

Locandina

Articoli correlati