Progetto “Quaderni di Pedagogia Digitale”

Su richiesta della prof.ssa Sandra Chistolini, segnaliamo il Progetto “Quaderni di Pedagogia Digitale”.
Inizia la pubblicazione online del Progetto “Quaderni di Pedagogia Digitale” nato dalla video conferenza del 17.10.2020 dal titolo “Scuola e formazione post Lockdown. Digito dunque sono”, svolta nell’Università degli Studi di Roma Tre, Dipartimento di Scienze della Formazione, con accesso ai CFU del laboratorio di pedagogia generale e con la confluenza del prodotto di ricerca nelle tesi di laurea e di dottorato. Dopo un mese di incontri da remoto, intesi allo studio osservativo e critico sulla riapertura della scuola e sulle attività proposte da insegnanti e docenti in università, è stato possibile raccogliere le riflessioni e presentarle nella video conferenza di ottobre.
Considerata la ricchezza dei documenti costituiti da testi, immagini e video, testimonianza dell’era della pandemia, per non perdere nulla, abbiamo creato i Quaderni di Pedagogia Digitale scritti da studenti e studentesse relatori e relatrici durante la video conferenza.
Il percorso di studio nato il 09.09.2020 è in via di completamento circa la divulgazione dei risultati del “Digito dunque sono”. Stiamo infatti pubblicando 15 Quaderni digitali che rappresentano una vera innovazione nel modo di svolgere il laboratorio universitario. La conduzione degli studenti lungo il sentiero della restituzione digitale ha fatto prendere confidenza con un’altra scrittura. Non più solo la relazione o solo il power point ma molto di più.
Le competenze messe in campo sono state molte, tutte inaspettatamente da imparare bene e velocemente per meglio realizzare il prodotto finale. Competenza nel saper leggere i tempi della quarantena con gli occhi di bambini, studenti, genitori, insegnanti; competenza nel saper rinvenire nella cultura pedagogica nazionale le tracce del cambiamento del fare scuola in condizioni di emergenza; competenza nel saper digitare le nostre esistenze stravolte dal coronavirus; competenza nel dialogare con le istituzioni per comprendere i comportamenti civili attesi ed i messaggi etici spesso nascosti; competenze di solidarietà, sostenibilità, comunicazione multi-interattiva, oltre che multimediale.
L’impresa è ora condivisibile nei primi tre Quaderni che dall’eterna questione del rapporto tra Natura e Cultura spaziano alla scuola del XXI secolo per poi interrogarsi sul senso della Speranza nel mondo nel quale viviamo. Saremmo ben lieti di dialogare con chi si mostra interessato all’iniziativa delle 43 giovani firme e chissà che non nasca un ebook parlante, documento vivente della formazione in essere degli insegnanti che saranno.
Per maggiori informazioni: https://www.quadernipedagogiadigitale.it/progetto/