Seminario "Riflessioni intorno al libro 'L'antisemitismo e le sue metamorfosi' curato da Milena Santerini"- 8 gennaio 2024, Firenze

Seminario “Riflessioni intorno al libro ‘L’antisemitismo e le sue metamorfosi’ curato da Milena Santerini” – 8 gennaio 2024, Firenze

Seminario “Riflessioni intorno al libro ‘L’antisemitismo e le sue metamorfosi’ curato da Milena Santerini” – 8 gennaio 2024, Firenze

Su richiesta della prof.ssa Silvia Guetta, segnaliamo il Seminario “Riflessioni intorno al libro “L’antisemitismo e le sue metamorfosi” curato da Milena Santerini”.
Il Seminario, organizzato dal Corso di Perfezionamento in Didattica della Shoah dell’Università degli Studi di Firenze, si terrà l’08.01.2024 dalle ore 17.00 alle ore 19.00 presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Firenze (Via Laura 48, Firenze).
Come ha detto Jonathan Sacks: “l’odio che inizia nei confronti degli ebrei, non finisce mai con gli ebrei”. Stiamo assistendo a una crescita e una diffusione delle differenti forme di antisemitismo che pensavamo appartenessero solo alla storia. L’antisemitismo è un male strutturato nella storia della civiltà occidentale? Come è possibile fare fronte comune contro questo dispositivo di ricerca del capro espiatorio, deresponsabilizzazione sociale e costruzione del nemico? In Italia, questi ultimi mesi il fenomeno è aumentato in modo esponenziale di circa il 200%, con più casi offline che online e i luoghi più coinvolti sono gli Atenei e le scuole secondarie di secondo grado. Le società democratiche si ritenevano immuni da questo virus che, mantenendo il suo odio radicale e la sua forza distruttiva, si adatta continuamente alle condizioni che gli permettono di tornare a diffondersi. Come la storia ha già dimostrato con la sua escalation di differenti forme di violenza, soppressione dei diritti, esclusione, disumanizzazione, il suo tornare a circolare è un grave pericolo per ogni società democratica. Sentiamo il bisogno di conoscere meglio e di affrontare queste forme di “thought of hate” e le conseguenti “hate speech” in ambito storico ed educativo. Perché l’educazione è uno dei più potenti e costruttivi strumenti per contrastare l’insorgere di pregiudizi, stereotipi e di ogni forma di violenza.
Per prenotarsi scrivere a perfezionamento.shoah.unifi@gmail.com
Per partecipare a distanza collegarsi a https://meet.google.com/mok-xhjn-ctk
Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/photo?fbid=10229173836744326&set=a.4138410012377&locale=it_IT

Locandina

Articoli correlati