ZigaForm version 6.1.2
Seminario "L'infanzia gender variant 0-6 e il modello affermativo", tenuto dal Dott. Antonio Raimondo Di Grigoli dell'Università di Firenze Il Seminario, organizzato dal Dipartimento di Studi Classici Linguistici e della Formazione dell'Università degli Studi di Enna "Kore" - Locandina

Seminario “L’infanzia gender variant 0-6 e il modello affermativo” – 16 maggio, Enna

Seminario “L’infanzia gender variant 0-6 e il modello affermativo” – 16 maggio, Enna

Su richiesta dei proff. Giuseppe Burgio e Marinella Muscarà, segnaliamo il Seminario “L’infanzia gender variant 0-6 e il modello affermativo”, tenuto dal Dott. Antonio Raimondo Di Grigoli dell’Università di Firenze.
Il Seminario, organizzato dal Dipartimento di Studi Classici Linguistici e della Formazione dell’Università degli Studi di Enna “Kore” nell’ambito delle iniziative del LGBT+ History Month Italia alla vigilia della giornata internazionale contro l’omo-bi-transfobia, si terrà il 16.05.2024 dalle ore 09.00 alle 13.00 presso l’Aula Pettinato dell’Università degli Studi di Enna “Kore” (Via Salvatore Mazza, Enna).
L’incontro si concentra su un tema educativo solo ora emergente nel panorama pedagogico italiano: lɜ bambinɜ che nel segmento 0-6 anni mostrano un’espressione di genere non conforme ai modelli fortemente dicotomici previsti dalla nostra società. In una fase educativa centrale per il loro sviluppo, questa infanzia rischia di venire marginalizzata e ferita nella sua interiorità più tenera dal giudizio dei pari e degli/delle educatori/trici che possono intervenire con buone intenzioni basate sul buon senso.
La formazione delle professioniste che si confrontano con lo 0-6 dovrebbe invece tener conto di queste espressioni di genere che possono esprimere una soggettività che diventerà trans* ma, più frequentemente, esprimono semplicemente il desiderio transitorio di sperimentare liberamente e autonomamente con i modelli sociali appresi. Le scienze dell’educazione di ambito anglosassone hanno costruito e sperimentato modelli educativi che proteggono queste infanzie dal giudizio mortificante, dando loro il tempo di costruire serenamente e in sicurezza la propria soggettività in erba.

Locandina

Articoli correlati