ZigaForm version 6.1.2
Seminario "La competenza digitale nella prima infanzia. Ricerche e buone pratiche. Il progetto Di.Co.Each." - 21 maggio, Firenze

Seminario “La competenza digitale nella prima infanzia. Ricerche e buone pratiche. Il progetto Di.Co.Each.” – 21 maggio, Firenze

Seminario “La competenza digitale nella prima infanzia. Ricerche e buone pratiche. Il progetto Di.Co.Each.” – 21 maggio, Firenze

Su richiesta della prof.ssa Silvia Demozzi, segnaliamo il Seminario “La competenza digitale nella prima infanzia. Ricerche e buone pratiche. Il progetto Di.Co.Each.”.
Il Seminario, organizzato dal Dipartimento FORLILPSI dell’Università degli Studi di Firenze nell’ambito del PRIN “Di.Co.Each.”, si terrà il 21.05.2024 dalle ore 09.30 alle ore 17.30 in presenza presso Plesso Didattico “La Crocetta” dell’Università degli Studi di Firenze (Via Laura 48, Firenze) e in streaming tramite piattaforma Google Meet (https://forms.gle/xtRKhE77nVKeXzxn8).
Il seminario intende riflettere sulle conseguenze pedagogiche della presenza del digitale nella vita dell’infanzia e proporre riflessioni rispetto a strategie per avviare la costruzione della competenza digitale, mettendo in dialogo pediatri, famiglie e servizi educativi 0-6. L’iniziativa si articola in due sessioni: al mattino saranno ospitate riflessioni teorico-pratiche relative ad esperienze italiane di educazione al digitale nella prima infanzia, intrecciando diversi punti di vista disciplinari e in particolare cercando di alimentare il dialogo tra pedagogia e pediatria sul tema.
Nel corso del pomeriggio le relazioni presenteranno i primi risultati delle ricerche condotte nell’ambito del PRIN “Di.Co.Each.” (Competenze digitali nella prima infanzia), al quale collaborano l’Università degli Studi di Firenze (responsabile di Unità Cosimo Di Bari), l’Università di Bologna (responsabile di Unità Silvia Demozzi) e l’Università di Roma La Sapienza (responsabile di Unità Renata Metastasio): in particolare, la sessione pomeridiana avrà l’obiettivo di condividere i primi risultati della ricerca, che nei primi mesi si è articolata attraverso una revisione della letteratura e la raccolta dati qualitativa e quantitativa rispetto alla presenza del digitale nella vita dell’infanzia.

Locandina

Articoli correlati