Call for Proposal per Summer School 2022 Siref "Ricerca Partecipativa e Formazione Sistemica" - Call

Call for Proposal per Summer School 2022 Siref “Ricerca Partecipativa e Formazione Sistemica”

Call for Proposal per Summer School 2022 Siref “Ricerca Partecipativa e Formazione Sistemica”

Su richiesta della prof.ssa Rita Minello, segnaliamo la Call for Proposal per la XVII Edizione (digital) della Summer School 2022 Siref sul tema “Ricerca Partecipativa e Formazione Sistemica”.
La Summer School Siref – Società Italiana di Ricerca Educativa e Formativa – si terrà il 20-21-24.09.2022
È possibile partecipare alla Summer School candidandosi per la presentazione di un paper di ricerca, oppure iscriversi come partecipanti. La Summer prevede la partecipazione in modalità telematica, i partecipanti possono portare i loro contributi per co-costruire direzioni/soluzioni innovative, sottoporre e proporre temi/progetti di ricerca, metodologie e strumenti innovativi. Tali contributi verranno discussi in specifiche sezioni laboratoriali nelle quali i partecipanti saranno divisi in gruppi coordinati da docenti e seniores.
“Siamo innanzi ad uno storico momento di possibile nuovo cominciamento, che può iniziare senza che possiamo prevederlo, in base ad accadimenti precedenti (Arendt, 1994). A partire dall’azione di coscientizzazione Freiriana (1968), la trasformazione non può non riguardare l’attualità delle oppressioni e degli oppressori, oggi più liquidi e invisibili di ieri, che ancora determinano tempi e strutture dell’agire e dell’apprendere. Un cominciamento che può essere inteso come inizio continuo e trasformazione continua, generati dall’agire educativo e formativo. La partecipazione è oggi la soglia del nuovo cominciamento. Essa è esplorata dalle neuroscienze come costrutto dell’apprendimento profondo – che diviene co-apprendimento – e come co-partecipazione al processo dell’embodied cognition.
La partecipazione è divenuta riferimento per l’educazione e la formazione del cittadino – cittadinanza ed educazione civica – entrando nei curricoli; le metodologie partecipative riverberano i significati di coscientizzazione e di trasformazione che si compiono con l’apporto soggettivo divenendo – nel loro farsi – cultura. Attraverso i processi partecipativi si intende restituire valore alle esperienze di ri-appropriazione e ri-significazione dei luoghi – formali, non-formali, informali – e più in generale dei territori, interpretati come nuovi scenari sociali e culturali da trasformare non più nel dogma top-down, bensì nella direzione di quel bottom-up oramai metafora della “partecipazione orizzontale”. Per altro facilitata dalle reti digitali e dai nodi decisionali disseminati, che co-costruiscono nuovi scenari per l’economia fondamentale, civile, circolare. Le ri-costruzioni e le ri-partenze – se interpretate attraverso la resilienza trasformativa – necessitano di partecipazioni allargate ai processi decisionali, formando una nuova cultura (finalità e metodo)”.
Per maggiori informazioni: http://www.siref.eu/

Call for proposal

Articoli correlati