ZigaForm version 6.1.2
Call for Papers Rivista "Pedagogia e Vita. Rivista di problemi pedagogici educativi e didattici" sul tema "Confluenze Culturali tra Nord e Sud: Percorsi di Decolonizzazione ed Educazione" - Call

Call for Papers Rivista “Pedagogia e Vita. Rivista di problemi pedagogici educativi e didattici” sul tema “Confluenze Culturali tra Nord e Sud. Percorsi di Decolonizzazione ed Educazione”

Call for Papers Rivista “Pedagogia e Vita. Rivista di problemi pedagogici educativi e didattici” sul tema “Confluenze Culturali tra Nord e Sud. Percorsi di Decolonizzazione ed Educazione”

Su richiesta della prof.ssa Livia Cadei, segnaliamo Call for Papers del numero 2/2024 della Rivista “Pedagogia e Vita. Rivista di problemi pedagogici educativi e didattici” sul tema “Confluenze Culturali tra Nord e Sud. Percorsi di Decolonizzazione ed Educazione”.
In ambito pedagogico, studi e ricerche si concentrano sulla trasformazione dei sistemi e delle pratiche educative per renderli più inclusivi, rispettosi e critici delle diverse prospettive ed esperienze culturali. I processi di decolonizzazione si sono avvantaggiati di un’ampia produzione, frutto di contributi di numerosi autori, che, attraverso la ricerca e l’elaborazione teorica, hanno favorito lo sviluppo della pedagogia decoloniale. Con Paulo Freire, bell hooks, Frantz Fanon, Henry Giroux, la riflessione pedagogica si è arricchita e irrobustita per la specifica attenzione alle questioni legate alla cultura, all’identità, al potere e alla giustizia sociale.
La pedagogia decoloniale mira a promuovere dibattiti e rappresentare contesti educativi che rispettino, sostengano e valorizzino la diversità culturale e le identità locali, incoraggiando la consapevolezza delle dinamiche di potere ed il pensiero critico, sfidando gli stereotipi culturali e mettendo alla prova i paradigmi educativi che perpetuano disuguaglianze e ingiustizie. Essa sollecita altresì alla consapevolezza dei posizionamenti culturali presenti nei curriculum educativi ed interroga narrazioni e storie impiegate per comprendere le rappresentazioni culturali nell’educazione. In questa prospettiva la pedagogia decoloniale esprime un potente potenziale per lo sviluppo di indagini e ricerche in grado di interrogare le pratiche educative, di promuovere la diversità epistemologica, e di generare mappe di conoscenza articolate e diversificate.
A partire da questo scenario, sono attesi sviluppi di studi e ricerche volti a specificare: Come le pratiche educative possono riflettere e promuovere la diversità culturale? Come possiamo sfidare gli stereotipi e promuovere una comprensione più approfondita delle identità? Con quali modalità e quali risultati gli operatori operano e sono ingaggiati a coinvolgere le comunità nella costruzione del proprio sapere, rispettando le loro esperienze e prospettive? a che punto siamo rispetto alla collaborazione con le comunità locali per costruire un approccio educativo più radicato nelle realtà e nei bisogni delle persone? Quali sono gli approcci chiave per decolonizzare le istituzioni? Come le politiche scolastiche possono essere riformulate in linea con i principi della pedagogia decoloniale? In che modo la governance e la gestione delle istituzioni educative possono essere trasformate per riflettere una prospettiva più inclusiva e rispettosa delle diversità culturali? In questo orizzonte, la presente call vuole suscitare riflessioni articolate ed approfondite, sia di natura teorica sia metodologica, in grado di presentare prospettive decoloniali nell’educazione.
I contributi attesi non dovranno superare le 30.000 battute (spazi e note comprese); potranno essere realizzati in italiano e inglese e saranno selezionati attraverso un processo di double blind review; dovranno essere inviati attraverso email, avente per oggetto “Pedagogia e Vita 2/2024”, entro e non oltre il 02.05.2024, al seguente indirizzo: pedagogiaevita2@gmail.com
La Direzione della rivista si riserva di decidere quali contributi inviare al referaggio e successivamente quali troveranno spazio nel numero cartaceo o nel numero on line. Vi preghiamo inoltre di attenervi alle norme redazionali che potrete trovare al seguente link: https://riviste.gruppostudium.it/pedagogia-e-vita/collabora-con-noi
Le scadenze sono le seguenti:

  • 31.03.2024: termine ultimo per l’invio degli abstract a pedagogiaevita2@gmail.com
  • 15.04.2024: comunicazione agli interessati dell’esito della valutazione degli abstract
  • 02.05.2024: scadenza per l’invio del testo completo.

Call

Articoli correlati