ZigaForm version 6.1.2
Call for Paper Rivista "RELAdEI. Revista del Instituto latinoamericano de Estudios sobre la Infancia" sul tema "Quality in ECEC system" - Call

Call for Paper Rivista “RELAdEI. Revista del Instituto latinoamericano de Estudios sobre la Infancia” sul tema “Quality in ECEC system”

Call for Paper Rivista “RELAdEI. Revista del Instituto latinoamericano de Estudios sobre la Infancia” sul tema “Quality in ECEC system”

Su richiesta dei proff. Andrea Lupi, Rossella D’Ugo e Fabrizio Chello, segnaliamo la Call for Paper della Rivista “RELAdEI. Revista del Instituto latinoamericano de Estudios sobre la Infancia” sul tema “Quality in ECEC system”.
La qualità nell’educazione della prima e della seconda infanzia è probabilmente uno dei temi di ricerca più popolari degli ultimi decenni. La sua rilevanza è dovuta alla stretta relazione che sussiste tra i processi di valutazione, il miglioramento dei servizi e delle pratiche educative e l’elaborazione di politiche e strategie di ampio respiro. Sulla base di lavori fondamentali (Zaslow et al., 2011; Slot, 2018; Siraj et al., 2012), diversi studi stanno evidenziando forti correlazioni tra qualità e caratteristiche strutturali, organizzative, formative ed educative dei servizi e delle pratiche rivolte ai bambini e alle bambine. L’obiettivo di queste ricerche è correlare elementi del servizio educativo direttamente all’apprendimento o al benessere dei bambini, oppure indirettamente a condizioni o fenomeni che favoriscano l’apprendimento o il benessere.
Tuttavia, a partire dal lavoro fondamentale di Moss, Dahlberg e Pence (1999), il discorso sulla ‘qualità’ è stato messo profondamente in discussione. In particolare, secondo Moss, la qualità è un linguaggio di valutazione che si propone come universale, oggettivo, certo, stabile e, così facendo, omologa le pratiche educative ai criteri di performance derivati dall’economia neoliberista. Contro tale discorso, la ricerca pedagogica propone la definizione di altri linguaggi di valutazione più rispettosi di un approccio contestuale, dinamico e democratico (Moss, 2014).
In questo senso, il tema della qualità nell’educazione della prima e della seconda infanzia pone almeno tre ordini di questioni:

  1. Che cos’è e come possiamo definire la qualità per avere una visione chiara della sua natura e delle sue caratteristiche?;
  2. Come possiamo utilizzarla nel lavoro quotidiano di educatori, insegnanti e coordinatori pedagogici dei servizi educativi per promuovere una crescita trasformativa ed emancipativa?;
  3. Come possiamo valutarla e, dunque, come possiamo misurarla e valutarne l’impatto?

È intorno a queste tre grandi questioni che si desidera ricevere proposte di contributo individuali e di gruppo volte a illustrare i risultati di ricerche teoriche, storiche, empiriche (sia quantitative sia qualitative).
Gli abstract anonimi (400-600 parole) dovranno essere inviati, entro e non oltre il 15.04.2024, via e-mail a: Andrea Lupi (Università di Urbino, andrea.lupi@uniurb.it), Rossella D’Ugo (Università di Urbino, rossella.dugo@uniurb.it) e Fabrizio Chello (Università Suor Orsola Benincasa – Napoli, fabrizio.chello@unisob.na.it).
Il testo completo, in lingua inglese, dell’appello a contribuire è pubblicato al seguente link: http://www.reladei.com/index.php/reladei/announcement

Articoli correlati