ZigaForm version 6.1.2
Call for proposals rivista "IusvEducation" - Call

Call for proposals rivista “IusvEducation”

Call for proposals rivista “IusvEducation”

Su richiesta del prof. Matteo Adamoli, segnaliamo la call for proposals della rivista “IusvEducation” sui seguenti temi che afferiscono alla ricerca educativa attraverso un approccio multidisciplinare e transdisciplinare:

  • L’ecologia integrale per una nuova educazione
  • Educazione e transdisciplinarità
  • L’educazione all’interno dell’ecosistema dei media e delle piattaforme digitali
  • L’educazione allo e dello sguardo
  • L’educazione alla trascendenza
  • L’educazione alla democrazia
  • L’educazione all’economia.

Saranno presi in considerazione tutti i contributi che risponderanno in maniera approfondita ai seguenti quesiti:

  • Come ridisegnare identità, metodo e finalità dell’agire educativo attraverso l’approccio dell’ecologia integrale?
  • Quali pratiche transdisciplinari possono aiutarci a superare la frammentazione dei saperi nella ricerca educativa?
  • È possibile e ha senso definire i confini dell’educativo (o dell’educazione) per mappare il territorio di pertinenza della disciplina? Rispetto a quali paradigmi tracciare tali confini in modo che siano permeabili alla inter/transdisciplinarità?
  • Quale il rapporto tra teorie e prassi in ambito educativo?
  • Quale approccio educativo è necessario promuovere all’interno delle piattaforme digitali?
  • Apprendere a “guardare”: che cosa significa? Quali finalità? Quali metodi?
  • In un’era caratterizzata da un regime scopico proteiforme e da una molteplicità di esperienze estetiche, quali prospettive di apertura si configurano per una nuova ecologia dello sguardo?
  • Una disciplina, nella sua autonomia “scientifica”, può introdurre alla trascendenza religiosa senza per questo essere catechetica? In quali termini?
  • Ogni contesto educativo, in particolare quello scolastico, dovrebbe essere “palestra di democrazia”, puntando a sviluppare in modo interdisciplinare e trasversale la vocazione al sapere cooperare e vivere insieme agli altri. Quali azioni educative, progetti didattici, esperienze formative possiamo e dobbiamo immaginare per «volgerci a promuovere il bene» (Papa Francesco, Fratelli Tutti: 113), per realizzare i valori cristiani e costituzionali della libertà, dell’equità sociale, del riconoscimento di una “piena cittadinanza” democratica (ibi: 125) fondata sul riconoscimento della dignità umana, sull’impegno per una cultura della solidarietà e sulla cura della fragilità (ibi: 113-115)?
  • L’attività imprenditoriale dovrebbe essere una «nobile vocazione orientata a produrre ricchezza e a migliorare il mondo per tutti» (Papa Francesco, Laudato si’: 129), ma spesso appare fondata più sull’intento di «accumulazione crescente di pochi» (Fratelli Tutti: 122) che «al progresso delle altre persone e al superamento della miseria» (ibi: 123). Quale possibile via educativa può permettere di meditare e coltivare un’antropologia economica che rifiuti la cultura dello scarto, che rimetta la dignità umana al centro, che orienti la libertà di impresa e di mercato allo sviluppo umano integrale?

Le proposte vanno inviate attraverso un abstract di 2000 caratteri (spazi inclusi) all’indirizzo e-mail della redazione: rivista@iusve.it.
Il termine per l’invio è: 30.11.2021.
Per maggiori informazioni: https://iusve.it/call-for-proposal

Call

Articoli correlati