Tutti i post in News

Presentazione volume “Medicina narrativa. Onorare le storie dei pazienti” – 13 febbraio, Milano

Categorie: 2020, News, Presentazioni di volumi
Commenti disabilitati su Presentazione volume “Medicina narrativa. Onorare le storie dei pazienti” – 13 febbraio, Milano

Su richiesta della Prof.ssa Micaela Castiglioni, segnaliamo la presentazione del volume “Medicina narrativa. Onorare le storie dei pazienti”. Rita Charon conversa con Micaela Castiglioni e Christian Delorenzo.
La presentazione si terrà in data 13.02.2020 dalle ore 21.00 a Milano, presso la Casa della Cultura (via Borgogna, 2).
La conversazione con Rita Charon, a partire dalla traduzione italiana del suo testo “Narrative Medicine. Honoring stories of illness”, Raffaello Cortina Editore, Milano, 2019, costituisce l’evento finale di tre giornate di lavoro di gruppo interuniversitario e interistituzionale, che si svolgeranno presso l’Università di Milano-Bicocca, Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “R.Massa”.

Locandina

Call for Papers “Italian Journal of Special Education for Inclusion” – 20 aprile

Categorie: 2020, News, Rivista
Commenti disabilitati su Call for Papers “Italian Journal of Special Education for Inclusion” – 20 aprile

Su richiesta dei Proff. Luigi d’Alonzo, Roberta Caldin e Fabio Bocci, segnaliamo la call for papers per il numero 1/2020 de “Italian Journal of Special Education for Inclusion”.
Il numero sarà dedicata alle tematiche che caratterizzano la Rivista:

  1. Riflessione teorica (a. incontro con la storia; b. questioni epistemologiche)
  2. Revisione sistematica (a. meta-analisi; b. Evidence Based Education)
  3. Esiti di ricerca (a. ricerca qualitativa e quantitativa; b. Strumenti e metodologie)
  4. Altri temi

Il termine ultimo per la presentazione dei contributi è il 20.04.2020.
Si ricorda che i contributi vanno inviati al seguente indirizzo mail: sipesjournal@pensamultimedia.it.
Per la consultazione delle norme editoriali, vi invitiamo a fare riferimento al sito: http://s-sipes.it/rivista-sipes/call-for-papers-italian-journal-of-special-education-for-inclusion/

Giornata di studio “Costruire comunità. Un progetto non soltanto pedagogico” – 28 gennaio, Siena

Categorie: 2020, Eventi, News
Commenti disabilitati su Giornata di studio “Costruire comunità. Un progetto non soltanto pedagogico” – 28 gennaio, Siena

Su richiesta della prof.ssa Carolina Scaglioso, segnaliamo la giornata di studio “Costruire comunità. Un progetto non soltanto pedagogico”.
La giornata di studio si terrà in data 28.01.2020 dalle ore 10.30 a Siena, presso la sala 323, dell’Università per stranieri di Siena (piazzale Rosselli, 27/28).
L’attenzione ai beni culturali, ai reperti, agli oggetti, non si declina soltanto sul versante della conoscenza e della valorizzazione delle testimonianze, ma permette anche di acquisire consapevolezza della transattività tra il sé e l’altro; di questa transattività si diventa coscienti quando ci si allena a leggere nel reperto, nel testo, nel documento, l’intersecarsi continuo tra la propria storia e la storia degli altri. L’ottica è quella di una riflessione pedagogica (e non pedagogica) vissuta come programma di ricerca esperienziale continua, capace di svilupparsi all’intersezione delle differenti scienze che operano per fare dell’uomo un soggetto che possa dominare e governare la multiformità in continuo cambiamento, riflettendo sui luoghi, sui tempi, sui modi e su quanto di questi universi di conoscenza sia controllabile. Una riflessione pedagogica che nella materialità dell’oggetto accetta di sporcarsi ancora una volta le mani per aprirsi con consapevolezza ancora maggiore alla dimensione transculturale che definisce i nostri tempi. Implementare la percezione che il territorio ha di se stesso (negli spazi e nei tempi) permette di insegnare a valorizzare le proprie risorse, costituisce un volano di sviluppo economico, ma consente anche di intraprendere un percorso verso l’Altro, trovare incroci fra le culture, creare ponti e contatti, fare comunità oltre la differenza.
Per maggiori informazioni: https://www.unistrasi.it/1/10/5138/Costruire_comunit%C3%A0._Un_progetto_non_soltanto_pedagogico,_28_gennaio,_ore_10.30,_sala_323.htm

Locandina

Seminario “Studi di genere. Percorsi e prospettive disciplinari differenti” – 31 gennaio, Roma

Categorie: 2020, News, Seminari
Commenti disabilitati su Seminario “Studi di genere. Percorsi e prospettive disciplinari differenti” – 31 gennaio, Roma

Su richiesta della prof.ssa Carla Roverselli, segnaliamo il seminario “Studi di genere. Percorsi e prospettive disciplinari differenti”.
Il seminario si terrà in data 31.01.2020 dalle ore 15.30 a Roma, presso la “Sala del Consiglio”, Istituto Luigi Sturzo (via delle Coppelle, 35).
Il seminario metterà in luce la varietà di prospettive disciplinari con cui gli studi di genere si possono perseguire.
Sarà un omaggio a Margarete Durst che per molti anni ha promosso questi studi nell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

Locandina

Convegno “La progettazione partecipata per la promozione di stili di vita attivi a livello scolastico e territoriale” – 29 gennaio, Bergamo

Categorie: 2020, Convegni, News
Commenti disabilitati su Convegno “La progettazione partecipata per la promozione di stili di vita attivi a livello scolastico e territoriale” – 29 gennaio, Bergamo

Su richiesta del prof. Antonio Borgogni, segnaliamo il convegno “La progettazione partecipata per la promozione di stili di vita attivi a livello scolastico e territoriale”.
Il convegno si terrà in data 29.01.2020 dalle ore 09.30 alle ore 13.00 a Bergamo, presso l’Aula Magna, Dipartimento di Scienze Umane e Sociali, dell’Università degli studi di Bergamo (piazzale S. Agostino, 2).
Nel corso dell’evento verranno presentati i risultati di una ricerca qualitativa effettuata in alcuni Istituti Scolastici Superiori di Bergamo e provincia sul tema degli stili di vita attivi e sani. I focus group hanno coinvolto in primo luogo i docenti di Scienze Motorie e Sportive, Scienze Biologiche, Ambientali e dell’Alimentazione e, in seguito, gli studenti di varie classi degli Istituti in momenti di condivisione e discussione. Il coordinatore della ricerca e i rappresentanti degli Istituti presenteranno i risultati, le azioni in essere, i progetti e le idee emerse nel corso degli incontri per promuovere stili di vita attivi e sani. Secondo gli ultimi dati dell’OMS (2019) la percentuale di adolescenti italiani che non raggiunge i livelli minimi di attività motoria consigliati dall’OMS è peggiorata tra il 2001 e il 2016 raggiungendo l’88,6% mentre si registrano lievi miglioramenti negli altri Paesi indagati. Tali percentuali sono correlate con vari fattori tra cui i più rilevanti, a livello familiare, sono l’educazione, la residenza e la condizione socioeconomica. Il convegno si concluderà con la discussione dei risultati da parte di accademici finalizzata alla messa in rete dei progetti emersi e all’individuazione di prospettive educative innovative.

Locandina

Convegno “Biennale dell’educazione al patrimonio 2020 (BEP20)” – 30-31 marzo e 1 aprile, Foggia

Categorie: 2020, Convegni, News
Commenti disabilitati su Convegno “Biennale dell’educazione al patrimonio 2020 (BEP20)” – 30-31 marzo e 1 aprile, Foggia

Su richiesta dei proff. Anna Dipace e Pierpaolo Limone, segnaliamo il convegno “Biennale dell’educazione al patrimonio 2020 (BEP20)”.
Il convegno si terrà dal 30.03.2020 al 01.04.2020 a Foggia, presso il Dipartimento di Studi Umanistici, Università degli Studi di Foggia (via Casa Nutrizione).
La Biennale dell’educazione al patrimonio 2020 (BEP20) – unica nel suo genere in Italia – che inaugura una serie di convegni internazionali in cui la comunità scientifica mondiale che si occupa di educazione al patrimonio propone temi di riflessione e futuri ambiti di ricerca.
Nel convegno saranno valorizzate sia le ricerche e le esperienze significative, sia gli sviluppi e le applicazioni tecnologiche che sostengono l’educazione al patrimonio.
Il fil rouge di questa prima edizione della Biennale sarà l’educazione al patrimonio come strumento di recupero dello svantaggio sociale. Questo tema sarà il punto di incontro e la cassa di risonanza per le ricerche, le esperienze, le applicazioni tecnologiche che stanno favorendo lo sviluppo delle potenzialità educative in cinque principali ambiti tematici:

  • Patrimonio culturale e territorio
  • Patrimonio culturale e tipologie di pubblico
  • Patrimonio culturale e tecnologie
  • Patrimonio culturale e apprendimento
  • Patrimonio culturale e valutazione

Per l’occasione sono state indette una call for paper e una call for doctoral thesis.
Per ulteriori informazioni: http://www.gobep.it/index.php/it/

Comunicato

Conferenza Internazionale “Sociology of Education in Southern Europe. A step forward” – 25-26 maggio, Milano

Categorie: 2020, Call, News
Commenti disabilitati su Conferenza Internazionale “Sociology of Education in Southern Europe. A step forward” – 25-26 maggio, Milano

Su richiesta della prof.ssa Simonetta Polenghi, segnaliamo la conferenza internazionale “Sociology of Education in Southern Europe. A step forward”.
La conferenza si terrà dal 25.05.2020 al 26.05.2020 a Milano, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore (largo Gemelli, 1).
Gli studiosi interessati a partecipare sono invitati a rispondere alla call for papers entro il 09.02.2020.

Call

Convegno “ATEE Spring Conference 2020” – 20-22 maggio, Firenze

Categorie: 2020, Convegni, News
Commenti disabilitati su Convegno “ATEE Spring Conference 2020” – 20-22 maggio, Firenze

Su richiesta della prof.ssa Maria Ranieri, segnaliamo il convegno “ATEE Spring Conference 2020”.
Nel 2020 la Spring Conference ATEE sarà ospitata dall’Università di Firenze. Il tema principale del convegno riguarda il ruolo della tecnologia digitale e dei media nella formazione degli insegnanti, anche alla luce delle crescenti disuguaglianze sociali.
La scadenza per l’invio dell’abstract è stata prorogata al 03.02.2020.
I contributi accettati saranno pubblicati in una delle seguenti riviste: “Form@re”, “Media education. Studi, ricerche, buone pratiche”, “RIEF”, “REM”.
Tra i keynote speaker internazionali, Renee Hobbs della Rhode Island University (USA) e Shakuntala Banaji della London School of Economics and Political Science (UK).
Per maggiori informazioni: https://www.ateespring2020.education

Locandina

Master di I livello “Competenze interculturali e integrazione dei minori” – marzo, Milano

Categorie: 2020, Master, News
Commenti disabilitati su Master di I livello “Competenze interculturali e integrazione dei minori” – marzo, Milano

Su richiesta della prof.ssa Milena Santerini, segnaliamo il master di I livello “Competenze interculturali e integrazione dei minori”.
Il master, diretto dalla prof.ssa Milena Santerini, si terrà dal marzo 2020 a febbraio 2021 a Milano, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore (largo Gemelli, 1).
Le iscrizioni terminano il 10.02.2020.
Per maggior informazioni: https://offertaformativa.unicatt.it/master-competenze-interculturali-formazione-per-l-integrazione-sociale

Brochure

Richiesta di adesione alla petizione “No ‘allontanamento zero'” e al comitato promotore

Categorie: Eventi, News
Commenti disabilitati su Richiesta di adesione alla petizione “No ‘allontanamento zero'” e al comitato promotore

Su richiesta della prof.ssa Milani Lorena, segnaliamo la richiesta di adesione alla petizione “No ‘allontanamento zero'” e al comitato promotore.
In Piemonte è stato approvato il 22.11.2019 dalla giunta regionale il DDLR “Allontanamento Zero”. Il DDLR si propone di diminuire del 60% gli allontanamenti dei minori dalle famiglie d’origine in Piemonte, supponendo che gli stessi siano derivanti principalmente da cause risolvibili con un lavoro preventivo sulla famiglia d’origine e/o con un contributo economico alla stessa. Ad oggi, l’allontanamento dei minori è l’extrema ratio dopo la realizzazione di innumerevoli interventi di sostegno socio-educativo alla famiglia d’origine, i motivi meramente economici non possono essere causa di un allontanamento: le ragioni sono ben più complesse e mai gli studi pedagogici hanno evidenziato uno sviluppo della capacita’ genitoriale con un mero contributo economico. Il disegno di legge inoltre NON prevede risorse aggiuntive pe investire sulla prevenzione. Ci domandiamo dunque se e in che modo si tuteleranno i minori. Il DDLR prevede inoltre, in maniera rigida, l’attuazione di un progetto educativo familiare per almeno sei mesi, a favore delle famiglie in difficoltà: immaginiamo che cosa potrebbe significare per i minori maltrattati, per quelli esposti a violenza assistita, quelli con genitori con disturbi psicologici gravi o dipendenze… Prevede inoltre che vengano contattati i parenti fino al quarto grado e che si provveda alla raccolta delle disponibilità/indisponibilità (scritta) da parte di tutti, rischiando un grande ritardo nella tutela dei minori.
Si tratta di un disegno di legge pericolosamente adultocentrico, che richiede una presa di posizione anche da parte del mondo accademico, da parte di chi ha studiato il problema.
Segnaliamo peraltro che un disegno di legge analogo è stato presentato in Emilia Romagna e che se ne sta discutendo in diverse altre regioni.
A livello nazionale una proposta di legge nella medesima linea è stato presentato nei mesi scorsi (2047, prima firmataria Ascari).
Per sostenere la causa è possibile firmare e diffondere la petizione online (https://www.change.org/p/per-un-dialogo-democratico-sul-ddlr-allontanamento-zero), che ha già raggiunto oltre 2000 firme.

Petizione