Tutti i post in Archivio Presidente

2018.07.12 – Chiarimento su educatori nei servizi per l’infanzia

Categorie: Archivio Presidente
Commenti disabilitati su 2018.07.12 – Chiarimento su educatori nei servizi per l’infanzia

Logo Siped

A seguito di ripetute domande riguardanti questo ambito delle professioni educative, si ritiene utile precisare:

  1. la cosiddetta “Legge Iori” (L. 205, commi 194-601) NON RIGUARDA gli educatori dei servizi all’infanzia (che sono invece normati dal Decreto Legislativo 65/17);
  2. i 60 cfu che regolano in via transitoria l’acquisizione della qualifica di educatore per coloro che hanno maturato esperienza professionale per almeno te anni NON HANNO valore per accedere ai servizi per la prima infanzia;
  3. tuttavia questi educatori nei servizi all’infanzia POSSONO conseguire la qualifica con i 60 cfu che però avrà validità soltanto al di fuori dei servizi infanzia (ovvero per chi desidera cambiare ambito).

Per quanto riguarda le prospettive degli educatori per l’infanzia possiamo solo affermare che la loro situazione è una specie di “limbo” poiché a tutt’oggi si dispone soltanto di un testo di Decreto applicativo del dlgs n.65/17 (a firma della Ministra Fedeli) relativo alla formazione degli “Educatori dei servizi educativi per l’infanzia”, ma non ancora emanato ufficialmente.
A fronte di questa situazione la sen. Vanna Iori ha chiesto che il nuovo Ministro Bussetti si esprima in tempi rapidi sulla non retroattività delle disposizioni previste e quindi che i laureati nella classe L-19, senza indirizzo specifico, possano continuare a svolgere la professione di Educatore nei servizi educativi per l’infanzia.
In conclusione è consigliabile che si iscrivano ai 60 cfu soltanto coloro che, lavorando nei servizi per l’infanzia ed essendo sprovvisti di titolo, prevedono di cambiare ambito di lavoro (dall’infanzia ad altri servizi educativi).
I corsi per i 60 cfu saranno ripetuti per tre anni. Quindi si suggerisce, per quest’anno, di attendere il pronunciamento del nuovo ministro, ed eventualmente iscriversi nel secondo o terzo anno di edizione, perché c’è il rischio di fare inutilmente questi 60 cfu che non danno qualifica per l’infanzia.
La Presidente
Simonetta Polenghi

2018.06.20 – Corso 60 CFU per educatore professionale

Categorie: Archivio Presidente
Commenti disabilitati su 2018.06.20 – Corso 60 CFU per educatore professionale

Logo Siped

Care socie e cari soci,
vi informo che la dott.ssa Maria Letizia Melina, Dir.generale MIUR, Ufficio 6°, ha inviato una lettera ai rettori con al quale comunica che il CUN sta terminando i lavori finalizzati alla individuazione dei contenuti formativi per il Corso intensivo di formazione per complessivi 60 crediti formativi universitari per il conseguimento della Qualifica di “Educatore professionale socio-pedagogico” (ai sensi della Legge 27 dicembre 2017, n. 205, art. 1, commi 594-601). Tali lavori si concluderanno nelle sedute del 3-4 luglio p.v.
I Dipartimenti, data l’urgenza, possono già informare del prossimo avvio del corso, avviando le procedure di pre iscrizione.
Per l’individuazione dei SSD, le competenze, i costi è consigliabile attendere il parere del CUN e le indicazioni della CUNSF, che si riunisce il 22 giugno p.v.
Molti cordiali saluti
la Presidente
Simonetta Polenghi

 

2018.05.31 – Scomparsa prof. Giuseppe Acone

Categorie: Archivio Presidente
Commenti disabilitati su 2018.05.31 – Scomparsa prof. Giuseppe Acone

Logo Siped

Care socie e cari soci,
giovedì sera si è spento il prof. Giuseppe Acone, luminoso esempio di studioso di raffinata cultura, autorevole figura di riferimento della pedagogia italiana, segnatamente di quella di ispirazione cristiana. Ne diamo notizia con dolore e partecipazione, allegando un breve profilo biografico a cura dei colleghi della sede di Salerno.
Il funerale si terrà venerdì 1 giugno alle 11.30 presso la cattedrale di Campagna (SA).

La Presidente
Simonetta Polenghi

Biobibliografia

2018.05.29 – Petizione diplomati magistrali no sanatoria

Categorie: Archivio Presidente
Commenti disabilitati su 2018.05.29 – Petizione diplomati magistrali no sanatoria

Logo Siped

La Società Italiana di Pedagogia, facendo proprie le preoccupazioni espresse dal Coordinamento Nazionale Scienze della Formazione primaria-Nuovo Ordinamento, si unisce alla Sird (Società Italiana di Ricerca Didattica) nell’esprimere il proprio convinto appoggio alla petizione promossa dal Coordinamento degli studenti in Scienze della Formazione primaria e sostenuta dal Coordinamento dei Presidenti del Corso di laurea in Scienze della Formazione primaria; la petizione è finalizzata a impedire l’approvazione di una sanatoria volta a neutralizzare gli effetti della sentenza del Consiglio di Stato del 20 dicembre 2017, che dichiarava illegittimi gli inserimenti in GAE dei diplomati magistrali non vincitori di concorso.
Il valore della formazione degli insegnanti, il rispetto degli impegni assunti nei confronti di bambini e famiglie, l’impegno profuso dagli studenti nella frequenza a un corso impegnativo e qualificato come quello in Scienze della formazione primaria non possono essere mortificati da provvedimenti improvvisati, ingiusti e palesemente demagogici!
https://www.change.org/p/ministero-dell-istruzione-dell-universit%C3%A0-e-della-ricerca-coordinamento-nazionale-scienze-della-formazione-primaria-nuovo-ordinamento
Il Direttivo Siped

 

2018.05.16 – Scomparsa Prof. Angelo Semeraro

Categorie: Archivio Presidente
Commenti disabilitati su 2018.05.16 – Scomparsa Prof. Angelo Semeraro

Logo Siped

Care socie e cari soci,
devo purtroppo informarvi della scomparsa del Prof. Angelo Semeraro, ordinario di Pedagogia generale e sociale all’Università di Lecce, autore di plurimi e noti lavori di educazione sociale, di storia dell’infanzia e delle istituzioni educative, e di pedagogia della comunicazione. Alla famiglia, agli amici e ai suoi allievi le nostre sentite condoglianze.
Si allegano un breve e partecipe profilo biografico, steso dall’allievo prof. Mimmo Pesare, e un commosso ricordo stilato dalla prof.ssa Egle Becchi.
La Presidente
Simonetta Polenghi

Necrologio

2018.04.08 – Dottorato a Neuchâtel al prof. Sibilio

Categorie: Archivio Presidente
Commenti disabilitati su 2018.04.08 – Dottorato a Neuchâtel al prof. Sibilio

Logo Siped

Care socie e cari soci,
ho il piacere di comunicarvi che la Faculté des Lettres et Sciences Humaines dell’Université de Neuchâtel ha assegnato al prof. Maurizio Sibilio il titolo di dottore di ricerca in “Sciences humaines et sociales” summa cum laude, per una tesi su “Semplessità e vicarianza in didattica: strumenti e regole per fronteggiare la complessità del processo di insegnamento-apprendimento” condotta sotto la direzione del prof. Alain Berthoz, del Collège de France.
Vive congratulazioni al collega Sibilio da parte del direttivo SIPed.

La Presidente
Simonetta Polenghi

2018.03.26 – Save the date Summer School e convegno Siped

Categorie: Archivio Presidente
Commenti disabilitati su 2018.03.26 – Save the date Summer School e convegno Siped

Logo Siped

Care socie e cari soci,
vi confermo che la Summer School Siped per i dottorandi si terrà a Messina il 5, 6 e 7 luglio. Il tema è “Per la giovane ricerca pedagogica”.
Seguiranno informazioni dettagliate sulle modalità di iscrizione e sul programma.
Ricordo che il prossimo convegno nazionale Siped si svolgerà il 25-26 ottobre p.v. a Bari.

Cari saluti
La Presidente
Simonetta Polenghi

 

2018.03.25 – Innovazioni Rivista Pedagogia Oggi

Categorie: Archivio Presidente
Commenti disabilitati su 2018.03.25 – Innovazioni Rivista Pedagogia Oggi

Logo Siped

Care socie e cari soci,
dal n.2 del 2018 la rivista SIped Pedagogia Oggi presenta alcune significative variazioni. Grazie al lavoro già svolto dalla prof.ssa Simonetta Ulivieri nello scorso direttivo, la rivista è transitata on-line, ed è ora operativa in virtù del lavoro dei caporedattori Pia Cappuccio, Gabriella D’Aprile e Emiliano Macinai, che ringrazio sentitamente.
http://ojs.pensamultimedia.it/index.php/siped.
Il numero 1 del 2018, dedicato alla Pedagogia della sostenibilità e curato da Maria Luisa Iavarone, Pierluigi Malavasi e Luigina Mortari, di imminente uscita, è il primo su piattaforma OJS ed era stato deliberato del precedente direttivo. Dal n.2 del 2018 la struttura della rivista è modificata, con una parte monografica e una libera. Il direttivo Siped decide il tema e i curatori della parte monografica. I curatori stendono la CFP che viene diffusa ed è visibile sul sito del giornale. Chi intende rispondere, deve inviare un abstract secondo le norme indicate. Se l’abstract è accettato, l’autore invia l’articolo che è sottoposto a referaggio doppio cieco. L’accettazione dell’abstract quindi di per sé non garantisce l’accettazione dell’articolo: è condizione necessaria ma non sufficiente.
Ogni passaggio, grazie alla piattaforma, resta tracciato, garanzia fondamentale per le riviste in fascia A.
La rivista è aperta ai contributi dei soci Siped regolarmente iscritti, oltre a colleghi stranieri di spicco. La periodicità è spostata a giugno e dicembre.
La CFP del n.2 del 2018 è on line ed è già stata diffusa, ma la ricordo: La pedagogia dell’infanzia tra passato e presente: questioni e prospettive, curata da Lucia Balduzzi, Anna Bondioli, Teresa Grange, Emiliano Macinai. Gli ambiti entro i quali i diversi contributi potranno essere collocati sono i seguenti: Riflessioni storico-teorico-metodologiche; Esperienze pedagogiche, del passato e del presente; Ricerche empiriche nei diversi contesti educativi. La scadenza per l’invio degli abstract è il 15 aprile, secondo le modalità precisate sulla rivista: http://ojs.pensamultimedia.it/index.php/siped/announcement/view/5
La CFP del n.1 del 2019 sarà diffusa più avanti, ma indico il tema individuato dal direttivo nella riunione del 22 marzo u.s.: Spazi e luoghi dell’educazione. Il monografico sarà curato dai colleghi Lorenzo Cantatore, Salvatore Colazzo, Giuseppe Elia, Fabrizio Sirignano.
La sezione libera della rivista è aperta a contributi di tutti i SSD, come indicato: http://ojs.pensamultimedia.it/index.php/siped/about/editorialPolicies#custom-0
In questo caso gli autori inviano direttamente gli articoli proposti.
Ricordo che per inviare e/o referare articoli è indispensabile registrarsi in piattaforma.
E’ altresì indispensabile attenersi alle norme editoriali. Articoli non a norma sotto il profilo formale non sono accettati e non sono inviati in referaggio.
Con queste innovazioni intendiamo da un lato proseguire l’opera di innalzamento qualitativo della rivista della nostra società e dall’altro vogliamo aprire la rivista a proposte di soci anche giovani e dei vari SSD, sempre però in una cornice di pieno rigore scientifico.
Colgo l’occasione per ringraziarvi per la folta partecipazione al convegno di Roma e per porgervi i migliori saluti.
La Presidente
Simonetta Polenghi